top of page
  • Immagine del redattoreDiego Maltese

Il Quadro RW..

No, non è da appendere al muro, e non si trova neanche a bordo. Ma è importante la sua compilazione per evitare di trovarsi una bella multa per aver dimenticato la sua esistenza. Parlo del famoso Quadro RW - Investimenti e attività finanziarie all'estero, presente nel Modello Redditi PF2024 (il 730 degli anni passati). Tra i vari codici fa capolino il numero 16 la cui dicitura non lascia dubbi.

Proprio cosi, le nostre barchine immatricolate all'estero, Belgio, Polonia, UK, Malta, San Marino, nella Comunità Europea o altrove, devono essere dichiarate negli appositi spazi inidcando tra le altre cose anche il valore (sul quale apro una prentesi rimandando a più avanti). La cifra indicata non concorrerà al calcolo del dovuto come redditi ma omettere la proprietà ci espone a sanzioni di una discreta entità.

Adesso apro la parentesi di cui parlavo prima. In caso di accertamenti, in assenza di dovumentazione valida, sarà assegnato un valore alla vostra imbarcazione che potrebbe discostarsi dalla realtà o dai valori di mercato. Magari vale davvero meno di quanto gli accertatori contestano, o magari l'avete davvero pagata meno perchè necessitava di lavori importanti. Una perizia al momento dell'acqusito e magari uno o più addemdum nel tempo per certificare e giustifcare lo stato della barca ed il valore, pur non mettendovi al riparo completamente, comunque vi dà un certo vantaggio nel dimostrare le vostre ragioni.

E adesso.. scusate, dove ho messo lo SPID.. eppure era qui, da qualche parte... bah, vabbè vado a cercarlo..... Buon Vento bella gente!

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page